QUANTO VALE LA MIA CASA?

0 Comments

.QUANTO VALE LA MIA CASA? 

Che ci si trovi in pieno boom economico o in piena crisi, il mercato immobiliare, seppur con delle oscillazioni più o meno importanti, è sempre vivo.

In italia infatti il mattone, bene rifugio, è da sempre considerato una certezza sia per rispondere ad una necessità abitativa sia ad uso investimento.

Accade spesso, nel corso della propria vita che ci si trovi davanti la necessità di vendere il bene acquistato perché spesso cambiano le condizioni che hanno permesso l’acquisto ad esempio

  • Un trasferimento di lavoro in altra città
  • La necessità di avere camere da letto in più perché la famiglia diventa più grande
  • Cercare una soluzione più piccola
  • Vivere in un quartiere anziché un altro e così via

quando insomma si vuole “cambiare” e si ha necessità di vendere la propria casa la prima domanda che ci si pone è QUANTO VALE LA MIA CASA?

Rispondere correttamente a questa difficilissima domanda può influire in modo significativo sul successo della campagna vendita dell’immobile che andrà successivamente messo sul mercato.

Si parlava in introduzione di boom economico e crisi di mercato,queste due situazioni indirettamente, sono gli artefici e le conseguenze del prezzo di realizzo di una compravendita (che è diverso da QUANTO VALE LA MIA CASA).

Infatti, la giusta domanda da porsi in questo momento non è QUANTO VALE LA MIA CASA ma OGGI (e per i prossimi anni) quanto posso realizzare dalla vendita del mio immobile?

Concordo con molti clienti che, quando vado in visita presso un immobile al fine di dare una valutazione mi mostrano, soddisfatti e talvolta anche dispiaciuti per l’imminente immissione sul mercato della propria casa, i lavori le migliori e le personalizzazioni fatte pensando che queste aumentino sensibilmente il valore dell’immobile.

Concordo con loro quando, se volessi fare una stima per determinare il VALORE ai fini, ad esempio assicurativi, che il bene ha un VALORE calcolando ogni singolo oggetto, miglioria materiale e tutto quanto sopra esposto.
Il mercato però destinato alla compravendita ragiona su binari diversi, come sopra scritto la domanda giusta da porsi è QUANTO POSSO REALIZZARE OGGI ( e per i prossimi anni) DALLA VENDITA DEL MIO IMMOBILE?

il metodo di stima è quello COMPARATIVO.

Un preparato professionista del settore sarà sicuramente a conoscenze delle compravendite avvenute nella zona omogenea ovvero con caratteristiche simili a quella in cui è collocato il tuo immobile al fine di determinare una FORBICE del prezzo ideale di mercato tenendo sempre presente che gli acquisti si fanno a corpo e non a misura sapendo applicare eventuali correttivi che tengono conto di alcuni elementi come:

  • il piano dell’immobile
  • la vista
  • l’esposizione
  • la condizione in genere
  • ed ultimo, ma non ultimo il target di appartenenza del potenziale cliente acquirente.

impossibile stabilire un prezzo certo, le variabili sono molte e nessuno ha la sfera di cristallo.

ESEMPIO PRATICO: se nel tuo stesso palazzo è stato compravenduto un appartamento simile al tuo, con gli stessi metri quadrati ad un prezzo X, è molto difficile che il tuo valga il triplo solo perché hai messo il pavimento in avorio (smantella l’avorio e metti l’immobile in vendita ad un prezzo molto vicino al prezzo di compravendita dell’altro con le stesse caratteristiche, avrai sicuramente più chance di vendere in tempi brevi).

In Sintesi:
SE VENDI CASA NON CERCARE DI CAPIRNE IL SUO VALORE (perché probabilmente non avrebbe prezzo) ma cerca di capire il prezzo massimo che puoi realizzare in questo momento di mercato (e per i prossimi anni).
un indice sul valore di mercato della tua zona lo trovi qui L’agenzia del territorio infatti registra le compravendite degli ultimi sei mesi nella varie zone omogenee città per città.

 

OFFICINA IMMOBILIARE 

Articolo di Giacinto Folino
WWW.CROTONEIMMOBILIARE.IT   seguici su FACEBOOK 
  qui i nostri Contatti

Categories:

Lascia un commento

CHIAMA SUBITO